mercoledì 14 ottobre 2015

Lavori in corso

I cambiamenti arrivano da soli, basta semplicemente aspettare.
E quando arrivano non puoi che accettarli, maturarli e poi imparare a viverci (o coviverci?).
Del resto tutto si evolve e tende a trasformarsi. Esattamente come noi...
E così si arriva ad un momento non ben precisato delle nostre vite in cui PAF! succede qualcosa e quello che prima ti stava bene ora non ti va più.

Tutto questo per dirvi che tra mille ripensamenti su come avrei voluto che fosse e no meglio com'era prima, confronti con altri blog più meritevoli sicuramente di questo, e via dicendo, finalmente alla fine mi sono decisa e... Si, adesso è arrivato il momento di farlo: il mio blog cambia aspetto.
Niente di definito fin'ora... O meglio ho già l'idea di come deve essere e ci sto lavorando.
Ancora un pò di pazienza e a breve sarà pronto.

A presto, anzi...prestissimo!!!

mercoledì 7 ottobre 2015

DIY: Packaging che passione!




Non c'è niente da fare: quando il fai da te mi prende nulla mi trattiene dal mettere in pratica un'idea che mi frulla per la testa!
Da qualche tempo per esempio ho scoperto una nuova passione: il packaging DIY ovvero come impacchettare regali facendo delle confezioni personalizzate e uniche che rendano ancora più speciale il dono che vogliamo fare.
Di spunti su Pinterest ce ne sono miliardi ma sperimentare secondo me è ancora più bello e se si aggiunge un pizzico di fantasia e creatività si possono realizzare delle confezioni di grande effetto, che di sicuro verranno apprezzate da chi le riceve a prescindere dal valore economico in sè del regalo stesso.
.
Nella foto vi presento il packaging di un regalo fatto a mia madre, per il quale ho utilizzato:
  • carta da pacco naturale
  • nastro di velluto verde pistacchio
  • carta crespa gialla
  • cartone riciclato
  • spago
  • forbici
  • colla a caldo
  • timbrino
Come procedere.
Avvolgere il regalo nella carta da pacco e passare il nastro verde che andrete a chiudere con fiocco.
Con la carta crespa realizzate il fiore seguendo le istruzioni che trovate  QUI e con la colla a caldo fissatelo sul nodo del fiocco.
Per la tag si può utilizzare un cartoncino ritagliato da una scatola secondo la forma che si vuole e con i timbri o un pennarello si può scrivere un messaggio. Per forare meglio usare una bucatrice. 
Inserire nel foro lo spago e completare la confezione con la targhetta che avete preparato.


domenica 4 ottobre 2015

L'acqua non si sciupa


Sabato pomeriggio Ante@, Mr. Big, Nana e Micronana sono usciti alle 3 del pomeriggio a sbrigare delle commissioni.
Prima tappa: la spesa al supermercato dei supermercati. Quello dove se entri ti puoi permettere di esprimere non 3 miseri desideri, ma, tasche permettendo, un desiderio per ogni prodotto messo in vendita e in cui tutti sono sorridenti e cordiali che ti sembra quasi di essere in famiglia.
Quello in cui tutte le volte che si va, su richiesta della Nana si deve comprare la bottiglietta d'acqua con il tappo antigoccia perché "sai mamma è più comodo per la scuola".
Seconda tappa: libreria.
Venerdì sera Ante@ ha ricevuto l'sms più atteso degli ultimi 15 giorni della sua vita. Quello che ha posto fine alle sue ansie notturne, all'incubo che la figlia restasse indietro con lo studio e...
Quello che, per farla breve, le ha annunciato con suo enorme sollievo, che i libri della Nana erano arrivati.


All'uscita dalla libreria...
<<Amore, mi dai un pò d`acqua che mi è venuta sete?>>
<<Mi dispiace papà, ma il tappo della bottiglietta non si può togliere.>>
<< ···>>
<<Per favore dammene solo un goccio>>
<<Ma papààà ti dico che non si puòòò!>>
<<OK! QUESTA È L`ULTIMA VOLTA CHE TI COMPRO QUALCOSA?>>
<< Uffa... E VA BENEEE TIENI!>>
<<Grazie>>
<<Mamma guardaaa mi ha finito quasi tutta l'acqua!!!>>
<< E va bene Nanetta non è la fine del mondo.
Come diceva Gesù? "Dai da bere agli assetati">>
<<Si, si appunto! Gesù diceva di dare da bere agli assetati mica di SCIUPARE L'ACQUA!>>
<<...>>