sabato 22 agosto 2015

DIY: Easy Banner - Bandierine per feste di compleanno "fai da me"

Negli ultimi anni improvvisandomi "party planner last minute" ho organizzato le festicciole di compleanno della Nanetta in poco tempo con tanto di decorazioni personalizzate e giochi che alla fine festeggiata e invitati hanno gradito divertendosi un sacco.
Quest'anno è stato un pò più difficile...
Essendo stata impegnata con il campo estivo fuori città e avendo finito di lavorare in prossimità della data, quest'anno il compleanno della Nanetta è passato in secondo piano...
Troppa stanchezza e il bruttissimo tempo dei giorni scorsi, mi hanno totalmente spiazzata per cui ho dovuto pensare e organizzare tutto in soli due giorni!
Un'idea creativa però mi è venuta e per la sua originalità e immediatezza nella realizzazione ho pensato di condividerla con altre mamme che come me fanno sempre tutto in fretta e contemporaneamente: le bandierine di auguri DIY.
Tranquille, non è nulla di impegnativo. Non servono tessuti, macchine da cucire o materiali particolari per realizzarle.
Vi occorrono semplicemente:

- fogli di cartoncino leggero formato A4 di colore bianco,

- 1 pennarello a punta grossa nero
- pennarelli colorati
- spago
- forbici
- scotch trasparente o spillatrice

Ecco come si realizzano.

Disegnate dei triangoli sui fogli di cartoncino, scegliendo la grandezza che ritenete più opportuna. Io, per esempio, ho scelto una grandezza media facendo in modo di ottenere 3 triangoli da ciascun foglio.
Con il pennarello scrivete su ciascun triangolo una lettera fino a formare la frase che preferite e con i pennarelli fate dei disegni a piacere.
Volendo potete arricchire le lettere o i disegni decorativi usando la colla glitter.
A questo punto tagliate lo spago e incollate i triangoli con lo scotch trasparente o la spillatrice e il vostro easy banner è pronto per la vostra festa.









giovedì 13 agosto 2015

Sette

Quando un giorno mi hai detto che "nella tua vita non vuoi essere condizionata da nessuno" ho subito pensato che durante l'adoescenza io e tuo padre ne avremmo viste delle belle con te.
Ma tu sei sempre stata così libera e indipendente nelle tue cose e in tutto quello che fai e anche se questo a volte mi fa arrabbiare penso che quando sarai grande questo aspetto del tuo carattere potrà aiutarti a non farti mai condizionare da nessuno e ti aiuterà ad andare avanti qualunque cosa succeda.

E allora piccola mia? Domani sarà il tuo giorno... Quello che aspetti con la stessa emozione ed entusiasmo di sempre anzi forse ancora di più. Perché questo per te è stato un anno particolare...Ti sei adattata a nuove situazioni.
Prima tra tutte, hai dovuto lasciare la spensieratezza dell'asilo e affrontare le nuove piccole, ma per te grandi, responsabilità della scuola elementare. E poi c'è stato l'arrivo di tua sorella. Hai dovuto imparare a condividere con lei le attenzioni e le coccole mie e di tuo padre e dopo quasi sette anni di stare solo tu al centro di tutto immagino che non sia stato sempre facile... Ma credo che non lo è per nessuno. Del resto neanche per me lo è stato e credo neppure per papà.

Domani sarà un giorno tutto dedicato a te piccola mia, che sei capace di dolcezze smisurate e che quando non ti sta bene qualcosa ti chiudi a riccio, ti arrabbi, mi respingi e scappi via. Che adori tua sorella e la sai fare sorridere come nessuno mai, ma ti senti un pò schiacciata dalla sua presenza e a volte mi dici che stavi meglio quand'eri figlia unica.
Che sei divertente e ironica come tuo padre, un pò attrice e primadonna, allegra e sognatrice.
Che mi sfidi dicendomi che papà è fidanzato con te e nascondi le foto di quando ci siamo sposati nell'armadio, che ti allontani ma ci vuoi sempre a portata di sguardo, che mi fai esplodere quando non mi ascolti e subito dopo mi intenerisci, che mi hai insegnato a fare la mamma e perdoni i miei errori di mamma imperfetta...
Ti vedo crescere e un poco la cosa mi spaventa perché l'istinto di mamma chioccia vorrebbe averti sempre protetta e al sicuro sotto le mie ali ma so che non sempre questo sarà possibile.

Buon settimo compleanno Amore mio dolce,

la tua mamma.



lunedì 3 agosto 2015

Lei

Nella sua borsetta non manca mai il rossetto, anzi i rossetti.
Burricacao al sapore di menta, fragola, uva spina, cocco e ciliegia, gloss trasparenti e altri più decisi, rossetti rosso fuoco e prugna sono li pronti ad essere usati per ogni evenienza.
E poi ci sono le trousse. Da quelle semplici con palette di ombretti dai colori basic ad altre super elaborate e complete di tutto ma proprio tutto tanto da fare invidia a Clio e a tutti i make up artist che ogni giorno affollano i real time!
Per non parlare poi dell'abbigliamento e accessori...
Abitini e gonne svolazzanti, borse, borsette e pochette brillantose sono sfoggiate con naturalezza ed eleganza. E non importa se viene con me a fare la spesa al supermercato o deve andare ad una festa di compleanno perché "chi è chic è chic sempre" mi dice con l'aria di chi la sa lunga.
E questa è lei, la mia Nana.
Quella che se le dico "ormai sei grande" si offende perché dice che è ancora piccola...
Quella che riesce a trovare i miei (pochi!) trucchi appropriandosene, nonostante i miei inutili tentativi di nasconderli in posti talmente segreti, che neanche io alla fine ricordo!
Quella che alterna espressioni buffe di bambina ad altre a volte piene di saggezza e a volte di spigolosità...
Quella che si lamenta perché sto sempre con sua sorella ma che in realtà è sempre al centro delle mie attenzioni...O mi dice che a volte era meglio prima quando era figlia unica.


Quella che amo con tutto il mio cuore, che sto vedendo crescere e nella quale mi rivedo.