lunedì 22 giugno 2015

Quello che prima non c'era e adesso c'è...


Quando ero incinta, non nascondo di avere pensato con ansia a come sarebbe cambiata la nostra vita con l'arrivo di una persona "nuova" in famiglia.
Il fatto che questa new entry potesse in qualche modo alterare il nostro ormai consolidato equilibrio a tre mi spaventava...
Del resto per sei anni, che di certo non sono pochi, abbiamo vissuto in funzione di noi tre e sia io che Mr. B abbiamo fatto di tutto per dimostrare alla Nanetta il nostro Amore assoluto.

Mi sono fatta mille domande su come fare a gestire la nostra futura convivenza a quattro.

Sarei stata in grado di accogliere ed amare questa nuova figlia in maniera assoluta e incondizionata come la prima?
Sarei stata una mamma imparziale?

E poi c'era l'idea che l'estranea, (lo so sta male detta così ma in fondo ancora per me era tale) potesse intromettersi nel rapporto esclusivo tra me e la Nanetta e soprattutto il timore che quest'ultima potesse sentirsi in qualche modo tradita da me...

Oggi sono passati quasi cinque mesi da quando la micronanetta è con noi e sebbene non sia passato tanto tempo a volte ho l'impressione che lei sia sempre stata presente nella mia anzi nella nostra vita.
Tutti i dubbi e i timori sono passati e lei non è più l'ultima arrivata, l'estranea.
Fa parte di noi e noi di lei.
E questa è una meravigliosa sensazione di completezza che adesso vivo e della quale mi rendo conto di non poterne più fare a meno esattamente come del suo profumo, della morbidezza dei suoi piedini e di quelle manine piccole piccole che come stelle marine si aprono e chiudono tra le mie.