domenica 31 agosto 2014

Impressioni di Agosto

Più che "Impressioni di Agosto" questo post avrebbe dovuto avere come titolo "50 sfumature di blu"...
Come quelle del mare che durante questo mese mi ha accompagnata durante le vacanze cullandomi e facendomi sentire amata e in armonia con tutto e tutti.
Come quelle del cielo che ha vegliato su di me e la mia famiglia trasmettendoci serenità e voglia di sorridere e di stare insieme.
Come quelle delle maioliche ericine, simbolo di continuità, che dopo anni ed anni sono ancora lì con i loro colori brillanti e le loro geometrie perfette a testimoniare la l'esistenza di un tempo che c'è stato, di un presente che stiamo vivendo e di un futuro che aspettiamo di vivere...pieni di belle speranze.
                         























                                       

giovedì 28 agosto 2014

Waiting in vain

Nonostante sia difficile ammetterlo, la verità è che possiamo dimostrare di essere forti e coraggiosi in tante circostanze... Ma quando si tratta del cuore si è sempre vulnerabili e per quanto dentro di noi siano chiare tutte le risposte, nonostante le aspettative mancate e le inutili attese, ci ritroveremo sempre, una qualunque notte di agosto, con il naso in su a scrutare il cielo alla ricerca di una stella cadente alla quale affidare i nostri desideri.


"Please God Save My Heart".


martedì 19 agosto 2014

Festa a tema di Biancaneve per la nanetta

Per il sesto compleanno della nanetta mi sono "liberamente" ispirata alla Principessa Biancaneve.
Per la verità era da tempo che ci pensavo, ma come sempre mi sono ritrovata a preparare tutto negli ultimi giorni e molte delle idee che avrei voluto realizzare purtroppo non sono riuscita a realizzarle. Mea culpa!
Ciò nonostante devo dire che alla fine è venuta fuori una festa molto giocosa e piena di colori dove i bambini (pochini quest'anno, ma il periodo si sa è quello che è e molti erano fuori in vacanza) si sono divertiti tanto e soprattutto lamia piccola era felice e questo è quello che per me conta di più.
Qui di seguito alcuni scatti fatti durante la festa.

Gli addobbi...





















        








I giochi...



                                                              






                                      


I piccoli protagonisti...














La torta...


 E per concludere la serata... Le lanterne!!!!




mercoledì 13 agosto 2014

Sei candeline

Ciao piccoletta del mio cuore,
che da domani proprio piccoletta non sarai più visto che compi sei anni ed entri nella seconda fase della tua infanzia, quella più importante che ti richiederà un pò più di impegno e maggiore costanza  nell' affrontare tutte le nuove cose che ti aspettano...
A volte mi chiedo come te la caverai nella vita, ma poi mi basta guardarti che subito tutti i miei dubbi svaniscono.
Perché sei forte e autonoma, sai già che strada prendere e affronti le situazioni con una sicurezza e un coraggio quasi innaturali per una bambina della tua età, senza dare mai soddisfazione a nessuno.
Ciao bella ragazzina, che ci metti il cuore in tutto quello che fai, che sei ostinata e testarda e non mi ascolti mai quando voglio guidarti, che sei orgogliosa da morire e a volte un pò comandina...
che sei sensibile e coccolona (ma agli altri non lo dai a vedere) e la sera non ti addormenti se non sono vicina a te a raccontarti una favola,
che mi segui anche se sembri interessata a qualcos'altro e mi cerchi sempre con lo sguardo quando fai qualcosa di importante...

Ci siamo quasi... E anche quest' anno la tua gioia esploderà  davanti a sei candeline una per ogni tuo desiderio.
Buon Compleanno Tesoro mio,

la tua mamma.







lunedì 11 agosto 2014

Tintarella di luna

«Che ne dite se domani sera ceniamo sulla spiaggia  e restiamo li fino a tardi a guardare il cielo?»
Quando sabato pomeriggio Mr. B.  se ne è uscito con questa proposta inaspettata non è che Antea e la nanetta gli abbiano dato molta credibilità.... Troppe volte infatti, per non dire quasi sempre ogni loro proposta di uscita accolta con entusiamo dal pater familias viene poi disattesa o dribblata con mal di testa improvvisi che ci bloccano in casa per tutto il pomeriggio, inviti a cena sbucati fuori all'improvviso da genitori, nonni, suoceri, zii, amici e parenti di decimo grado che non si ricordano mai di noi ma giusto quella sera hanno il piacere di averci con loro.
A parte questo giusto quella di oggi era stata una giornata impegnativa: di mattina erano al maneggio ad assistere alla prima gara ippica della nana-nipotina, poi a pranzo nel Paese di B. con nonno N, che era ancora solo perché la nonna M. si trova ancora nel Paese di Bis e prima di domani sera non sarebbel tornata e poi il traffico al rientro in autostrada, la stanchezza di Ante@ visto il suo stato... Insomma più che notte di S. Lorenzo in spiaggia, Antea e la nanetta si aspettavano notte di S. Lorenzo stramazzare a letto per il sonno.
Invece alle 19,30 si sono ritrovati tutti e tre in macchina con addosso i costumi, la borsa del mare con i teli e quella frigo con tre mega panini con pollo arrosto e pomodoro fresco e si sono diretti verso la spiaggia di Mondello. Hanno fatto il bagno in un'acqua incredibilmente tiepida, gustato la loro cena e poi si sono messi distesi con il naso in sù a guardare il cielo trapunto di stelle, con la nanetta per la gioia immensa di trovarsi di sera con il buio in spiaggia scavava una super buca degna dei fratelli Dalton.
Increduli e meravigliati da questa loro "inaspettata" iniziativa e accompagnati dallo sguardo di una sorridente Luna che ieri sera splendeva più che mai.

 



PS.: Antea ha visto una stella cadente! Ma per la prima volta non ha espresso alcun desiderio...

venerdì 8 agosto 2014

Sensi di colpa e ritorni di fiamma

Sono tornata!
Dopo una pausa lunga quasi un mese rieccomi qui ad occuparmi del mio blog che ho trascurato un pò perché da luglio fino a ieri sono stata impegnata in un progetto di lavoro che mi ha tenuta impegnata e fuori casa quattro giorni su cinque, un pò per problemi di connessione a internet e probabilmente anche perché in queste settimane ho preferito godermi e vivere la mia quotidianità come qualcosa di mio e solo mio condividendo le mie avventure giornaliere unicamente con le persone a me vicine.
Ma il richiamo dei sensi di colpa per averlo abbandonato è stato troppo forte e mi ha fatto rinsavire... Così, eccomi di nuovo qui, con questo ritorno di fiamma, desiderosa di riempire queste pagine di racconti, foto, pensieri felici e altri a volte meno ma che comunque mi appartengono.

A presto!