mercoledì 31 ottobre 2012

Attraversami il cuore

Ci sono canzoni che ti entrano nel cuore e non vogliono più uscirne. 
Sembrano scritte per te e solo per te come colonna sonora della tua vita e per questo riesci a sentirle tue.
Quando ho bisogno di belle parole, profonde e dirette, nelle quali trovare rifugio mi piace ascoltare questa di Paola Turci. 


Attraversami il cuore,
il peso della solitudine è variabile

L'amore si può mancare per un attimo


Attraversami il cuore, perchè arriva troppo presto 
o troppo tardi si fa ricordare
E ritrovare i momenti perduti non è facile ... non è facile 

Attraversami il cuore 
io non so fino a dove il cielo allunga le braccia 
mentre i tempo ci sporca la faccia 
tu attraversami il cuore le parole non possono spiegare 
quando il fuoco finisce e comincia l'amore 
non andartene... non andartene. 

Io non so fino a dove ci porteranno i nostri sogni
ma so che fino a quando 
ci parleranno d'amore continueranno a fiorire stagioni. 

Attraversami il cuore 
per uno che ci riesce, mille ci provano all'infinito 
e troppi sono bagnati di lacrime
 tu attraversami il cuore di luce ...di luce, di luce e d'allegria. 
Non andare via non andare via. 

Io non so fino a dove 
ci porteranno i nostri sogni 
ma so che fino a quando ci parleranno d'amore 
continueranno a fiorire stagioni 
...stagioni, stagioni.
Non andare via non andare via 

Attraversami il cuore 
il peso della solitudine è variabile 
l'amore si può mancare per un attimo





venerdì 26 ottobre 2012

Cuore di mamma

<<Maaaaaaammaaaaaaaaaaaaaa?>>
<<Ehhhhehhhhhhhhheeeeeeeeeeeee?>>
<<Giochi con me nella mia stanzaaaaaa?>>
<<Finisco di sistemare in cucina e arrivo>>
<<Mi! Sempre in cucina è!?!
<<Ma arrivo! Dammi cinque minuti!>>
<<Giochiamo alla parrucchiera?>>
<<....>>
<<Si... ma fai piano con la spazzola, che l'ultima volta che ci abbiamo giocato mi hai quasi staccato i capelli dalla testa!>>
<<E vabbeeeeneeee mammina>>
<<Mammaaaaaaaaa non dormire!!! Miiiii!>>
<<Ok cerco di stare sveglia...>>
<<Piccola ma non è arrivata l'ora di andare a letto?
<<Altri cinque minuti per favoreeee>>
<< Andiamoci a mettere il pigiama, fai pipì e subito a letto>>

Dopo un quarto d'ora nel lettone...

<<Mamma, mi leggi una favola?>>
<<Va bene, vai a prendere il libro>>
<<Ecco!>>
<<Amore ma non doveva essere solo una favoletta?
Non possiamo leggere Biancaneve, Cenerentola, le storie delle fate e il libro di Ninna nanna ninna o questo bimbo a chi lo do, adesso!?!>>
<<Ok, allora solo Biancaneve e poi Cenerentola>>
<<Amore vuoi giocare ancora o vuoi dormire?>>
<<Voglio solo te mamma!>>


♥♥♥

sabato 20 ottobre 2012

Come passi in fretta tempo

Tempo, ecco di cosa ho bisogno!
Tempo per...
... giocare con la mia piccola senza dovere lottare contro la stanchezza di una giornata trascorsa fuori a fare mille cose,
... stare più di due minuti sul divano abbracciata a mio marito (sveglia possibilmente!) senza dover pensare a nient'altro se non a noi due in quel momento,
... scegliere senza premure di nessun genere cosa indossare quando devo andare in qualche posto
... truccarmi
... uscire, chiaccherare e scambiarmi gli smalti con le  mie amiche
... rilassarmi davanti a un film e sgranocchiare patatine
... pranzare in santa pace gustandomi il cibo che ho davanti, senza sentirmi addosso l'ansia di dovere scendere a prendere la nanetta a scuola, accompagnarla da mia madre e subito dopo scappare al lavoro!
Tempo per godermi ogni momento della giornata senza essere condizionata dallo scorrere veloce delle ore, dei minuti e dei secondi e sopraffatta dalla sensazione di non riuscire a stare al passo con tutto.
Mentre scrivo mi viene da canticchiare  a mente una canzone del mio amatissimo Lucio Dalla che  gia' prima di me ci aveva visto bene con questa faccenda del tempo.
"... come passi in fretta tempo, adesso corri più del vento, io mi sono messo al centro e appoggiato al muro vedo tutto che mi viene incontro, gente strana un nuovo mondo, sotto un cielo capovolto dentro al quale anch'io mi perdo".

Eccolo...



sabato 6 ottobre 2012

Quando si dice.... destino!

Da quando, anni fa ho visto il film, mi sono proprio innamorata della parola "Serendipità".
Adoro il suono della sua pronuncia e il suo significato...
Mi fa pensare a qualcosa di MAGICO.
Mi fa venire in mente dolci ricordi, a volte un pò malinconici, ma comunque belli e importanti della mia vita.
Riporta a galla la la parte sognatrice che c'è in me, che spesso, (lo so!) dimentico di avere.
Riesce a trasformare i miei giorni di pioggia in cieli azzurri.







P.S.: Naturalmente non potevo non mettere la colonna sonora del film!